Il progetto si pone l’obiettivo di proporre e promuovere tra i giovani, attraverso interventi educativi/formativi e strategie preventive di ampio respiro, stili di vita e comportamenti sani e responsabili. Significa agire all’interno del processo formativo della persona, utilizzando proposte relazionali e valoriali adeguate ai problemi sempre più complessi che i ragazzi devono affrontare nella nostra società.

Obiettivi generali:

  • Accrescere la mobilità ciclistica come fattore ambientale, turistico e culturale;
  • promuovere al territorio azioni concrete di sensibilizzazione ambientale;
  • stimolare l’interesse verso la specializzazione artigianale come fattore di valorizzazione del lavoro manuale e della creatività individuale;
  • creare le condizioni per incentivare maggiore interesse nei giovani verso la tradizione ciclistica trentina;
  • incentivare il riuso di biciclette dismesse riadattandole “a nuovo” per metterle a disposizione del territorio e dei turisti e della scuola.
  • Responsabilizzare e gratificare gli studenti che collaborano nel laboratorio aumentando in loro senso di fiducia e autostima

La nostra idea è di coinvolgere i ragazzi e ragazze delle scuole superiori che mantengono nel tempo un percorso scolastico positivo, per far crescere in loro la voglia di usare la bici, di accrescere la passione per questo mezzo di locomozione “pulito”, di imparare le nozioni fondamentali della meccanica, della componentistica e della manutenzione e completare il loro bagaglio scolastico e culturale .

 

Referente del progetto: Prof. Sebastiano Libri  (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)