Video della mostra realizzata a fine anno scolastico 2016/17

 

IMG 1100

 

Il progetto “Le Macchine di Leonardo” nasce a partire dall’anno scolastico 2014/2015 per proporre e promuovere tra i giovani, attraverso interventi educativi - formativi e strategie preventive di ampio respiro, stili di vita e comportamenti sani e responsabili. Significa agire all’interno del processo formativo della persona, utilizzando proposte relazionali e valoriali adeguate ai problemi sempre più complessi che i ragazzi devono affrontare nella nostra società.

Obiettivo generale

  • stimolare l’interesse verso la specializzazione artigianale come fattore di valorizzazione del lavoro manuale e della creatività individuale;
  • incentivare la passione;
  • creare le condizioni per incentivare maggiore interesse nei giovani verso la storia, la storia dell’arte ,della fisica, della matematica,della meccanica,dell’architettura e la tradizione del legno in Trentino.
  • Avvicinare gli studenti al mondo delle telecomunicazioni e dell’automatismo.

Obiettivi specifici

  • Sensibilizzare i giovani all’attività artigianale e, per i più interessati, alla specializzazione artigianale.
  • Rendere possibile l’allestimento di una mostra, curata dagli studenti del
    Curie, per promuovere l’attività artigianale delle macchine costruite, attivando dei percorsi formativi in laboratorio al fine di fornire le nozioni base sulle lavorazioni del legno e dei materiali ( Proprietà meccaniche e Tecnologiche).
  • Promuovere la filosofia del riuso e del recupero all’insegna del rispetto del valore delle cose e dell’ambiente.

Sensibilizzare i giovani alla conoscenza delle risorse del proprio territorio e all’eventuale individuazione di nuovi progetti spendibili sia a livello didattico sia per un futuro lavorativo.

  • Pubblicazione di un libro illustrativo sia in formato cartaceo che in formato digitale.
  • Il progetto ha l’obiettivo di rendere, per quanto possibile, indipendente dall’intervento diretto dell’uomo il funzionamento delle macchine di Leonardo attraverso lo sviluppo di semplici apparati di automazione.

 

 Referente del progetto: Prof. Sebastiano Libri  (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

    IMG 1094                                 IMG 1225